Hummus

IMG_0572

L’hummus e’ una salsa a base di ceci che tradizionalmente viene servita con la pitta calda, ma puo` anche accompagnare una grigliata di verdure, o essere proposto nel panino con verdura / insalata mista..

La ricetta base e’ la seguente.

Ingredienti

  • 200 g di ceci gia` cotti e salati;
  • 2 cucchiai di tahina;
  • 1 presa di prezzemolo;
  • 1 spicchio d’aglio tagliato a fettine sottili;
  • 1 spolverata di cumino;
  • il succo di 1/2 limone;
  • paprika dolce in polvere;
  • peperoncino piccante in polvere;
  • olio EVO

Mettere tutti gli ingredienti, tranne l’olio e il peperoncino e la paprika, in un recipiente alto e stretto. Se si usano i ceci in scatola, scolarli bene e sciacquarli con acqua corrente. Se necessario, aggiungere un po’ d’acqua fresca.

Frullare tutto con il frullatore a immersione. Assaggiate e aggiustate l’acidita` aggiungendo del succo di limone se necessario.

Impiattare l’hummus, condire con l’olio e una spolverata di polvere di peperoncino / paprika e servire con la pitta calda.

Nota: alcune persone non gradiscono l’aglio. Ho provato delle versioni di hummus senz’aglio, ma mi sembra che davvero gli manchi qualcosa. Magari piuttosto di eliminare lo spicchio d’aglio, provate a tagliarlo in due per la lunghezza e rimuovete il cuore verdognolo, che e` la parte piu` forte.

Varianti

Per rendere le tartine meno monotone, si puo` ottenere l’hummus in diversi colori:

  • Nero: usando i ceci neri al posto dei bianchi;
  • Viola: aggiungere la barbabietola rossa;
  • Verde: aggiungere spinaci cotti e ben scolati;
  • Rosso: aggiungere alcuni pomodori secchi e del concentrato di pomodoro.

 

Edit: Hummus di fagioli

Al posto dei ceci, provate ad usare i fagioli, le varieta` piu` indicate sono quelle cremose, come i borlotti. Non so se preferisco questa variante all’originale!

Pasta e ceci neri

I ceci neri sono un prodotto tipico della Puglia e della Basilicata. Il nostro amico Ferruccio ce ne ha portati un po’ da Matera quando e’ venuto a trovarci (grazie ancora!).

IMG_0542.JPG

Una particolarita’ di questi ceci e’ che hanno la buccia molto spessa, e vanno ammollati per circa 40 ore!

Io li ho fatti cosi’..

Ingredienti per 2 persone

  • 100 g di ceci neri, ammollati per 40 ore;
  • 170 g di tagliatelle di grano saraceno;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 manciata di peperone di Senise sbriciolato (va bene anche in polvere);
  • olio EVO;
  • sale, rosmarino.

Nella pentola a pressione lasciate cuocere i ceci per 40 minuti dall’inizio del fischio, senza sale, in abbondante acqua. Quando saranno cotti, scolateli con la schiumarola, conservando l’acqua di cottura.

Cuocere le tagliatelle secondo le istruzioni sulla confezione.

Intanto, in una padella ampia lasciar dorare 1 spicchio d’aglio (da rimuovere a fine cottura) in poco olio a fuoco bassissimo. Aggiungere il rosmarino e le briciole di peperone. Prima di bruciare il peperone, aggiungere i ceci scolati e salarli.

Aggiungere qualche mestolo di acqua di cottura dei ceci e coprire con un coperchio. Lasciar insaporire pertutto il tempo di cottura delle tagliatelle. Continuare ad aggiungere acqua se i ceci si asciugano. Deve risultare abbastanza umido.

Quando la pasta e’ cotta, scolarla e saltarla in padella.

L’ideale sarebbe impiattarla e servirla con qualche peperone crusco.

IMG_0544.JPG

 

Truffa di gelato

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 banane;
  • 50 g di anacardi;
  • 3 cucchiai di cereali integrali per la colazione, tipo fitness;
  • 1 cucchiaino di caffe` solubile.

La sera prima (almeno), tagliare le banane a rondelle e metterle nel congelatore in un sacchetto di plastica.

Il giorno dopo, prendere le banane e frullarle insieme agli anacardi, i cereali e il caffe`.

Torta allo yogurt e mirtilli

ciambella_mirtilli.jpg

Ingredienti

  • 2 vasetti di yogurt bianco non dolcificato;
  • 1 e 1/2 vasetti di zucchero di canna;
  • 2 vasetti di farina 00;
  • 1 vasetto di fecola di patate;
  • 1/2 vasetto di olio di semi;
  • 1/2 bustina di lievito tipo paneangeli;
  • La buccia grattugiata di 1 limone o di 1 arancia;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 vasetto di mirtilli.

In una ciotola, mescolare con una frusta a mano lo yogurt con lo zucchero e l’olio. Unire lentamente la farina con il lievito e la buccia di limone. Alla fine unire i mirtilli.

Versare il composto in una teglia foderata di carta da forno, e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti, quindi effettuare la prova stuzzicadenti.

Torta di Donatella

La ricetta di questa torta e` della mia amica Donatella, che me l’ha preparata in occasione di un ottimo pranzo vegano a casa sua 🙂

E` senza lievito!

Ingredienti:

  • 1/2 tazza di cacao;
  • 1 tazza di zucchero di canna;
  • 1 tazza e 1/4 di farina 00;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 cucchiaino di bicarbonato;
  • 1 tazza di acqua calda;
  • 1 cucchiaino di aceto di mele;
  • essenza di vaniglia;
  • 1/3 tazza di olio di semi

Mescolare i solidi tra loro e i liquidi tra loro, poi unirli lentamente, evitando la formazione di grumi. Cuocere in forno statico, preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti, poi fare la prova dello stuzzicadenti ed eventualmente continuare la cottura per altri 15 – 20 minuti in forno ventilato.

Quando si e` raffreddata, tagliarla a meta` e farcirla con marmellata a scelta. A me piace di arance o di albicocca.

1545021_10203005085196078_311573515_n

Pancake vegani

11061193_10206711634697499_490444714318565853_n

Ingredienti per ~ 12 pancakes

  • 160 g di farina 00;
  • 40 g di crusca d’avena;
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna;
  • 1/2 bustina di lievito istantaneo;
  • 250 ml di latte di soia non zuccherato;
  • 2 cucchiai di olio EVO;
  • 1 pizzico di sale

In una ciotola, amalgamare la farina, la crusca, il sale, lo zucchero e il lievito.

Aggiungere lentamente il latte e l’olio mescolando con una frusta a mano fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

Oliare una padella antiaderente, asciugando con un foglio di carta cucina l’eccesso di olio, quindi metterla a scaldare a fuoco medio – basso.

Quando la padella e` calda, versare due cucchiai di composto. Cuocere un paio di minuti per lato.

Servire i pancake impilati, accompagnati da marmellate, confetture, sciroppo d’acero, sciroppo d’agave, crema di nocciola e/o frutta fresca..

Io li preparo per il brunch della domenica, accompagnandoli magari con una bella spremuta… buonappe 🙂

Curry di ceci e zucca

Ingredienti per 2 persone

  • 120 g di riso basmati o thai;
  • 1 lattina / barattolo di ceci in scatola precotti;
  • 300 g di zucca, mondata e tagliata a cubetti;
  • Il succo di mezzo limone;
  • Zenzero;
  • 3 cucchiaini di curry;
  • 1 scalogno;
  • 1 spicchio di aglio;
  • Prezzemolo;
  • 1 pizzico di cumino;
  • Peperoncino dolce in polvere;
  • Peperoncino piccante;
  • Salsa di soya;
  • Olio EVO;
  • Pepe se gradito.

Cuocere il riso in acqua salata secondo i tempi di cottura. Scolarlo e tenerlo da parte.

Nel frattempo, tritare finemente l’aglio, il prezzemolo, lo scalogno, e soffriggere in poco olio EVO con le spezie. Irrorare con il succo di limone. Aggiungere i cubetti di zucca e ceci scolati. Insaporire con la salsa di soya. Verso fine cottura, regolare di sale.

Impiattare prima il curry di ceci e poi il riso, che deve rimanere bianco nel piatto. Servire caldo o tiepido.

NOTA: se usate il peperoncino e/o il curry piccante, questo piatto risulta buono anche freddo, e puo’ essere organizzato in un bento da portare in ufficio o a un picnic.

Risotto giallo mantecato al sedano rapa

Ingredienti per 2 persone

  • 180 g di riso per risotto;
  • 1 cipolla piccola;
  • Vino bianco;
  • 2 dadi vegetali per brodo;
  • 1 sedano rapa;
  • Una bustina (o dei pistilli) di zafferano.

Mondare e lavare il sedano rapa e tagliarlo a cubetti. Metterlo a bollire in acqua con i due dadi da brodo. Sarà cotto in circa 20 minuti.

Nel frattempo tritare finemente la cipolla, farla dorare in poco olio. Aggiungere il riso. Lasciarlo tostare, mescolando continuamente. Aggiungere il vino bianco e lasciarlo evaporare. Con un mestolo, cominciare ad aggiungere il brodo. Continuare a girare e ad aggiungere il brodo man mano che il riso si asciuga.

Intanto, con una schiumarola, pescare il sedano rapa e frullarlo.

Verso fine cottura, aggiungere al riso lo zafferano e mantecarlo con la crema di sedano rapa.

Impiattare e servire accompagnato con vino rosso robusto.

 

IMG_0199

Fantasia autunnale ai funghi e zucca

zuppa

Ingredienti per 2 – 3 persone

  • 100 g di legumi misti secchi, ad esempio la zuppa fantasia bio della coop;
  • 300 g di zucca, mondata e tagliata a cubetti;
  • Funghi misti, quantità a piacere. Si possono usare freschi, surgelati o secchi;
  • Uno spicchio d’aglio;
  • Prezzemolo;
  • 1 scalogno;
  • 1 carota;
  • 1 pezzo di costa di sedano;
  • 2 cucchiaini di curry;
  • 2 cucchiai di salsa di pomodoro;
  • Peperoncino dolce in polvere;
  • Peperoncino piccante (se gradito);
  • 1 lacrima di Olio EVO;
  • acqua;
  • Sale.

Lavare i legumi e metterli nella pentola a pressione, con la zucca e i funghi. Triturare l’aglio, il prezzemolo, lo scalogno, la carota e il sedano e unirli ai legumi. Coprire di acqua e unire le spezie e la salsa di pomodoro. Non salare.

Portare ad ebollizione e lasciar cuocere per 20 minuti dall’inizio del fischio. A fine cottura, salare, impiattare ed aggiungere una lacrima d’olio nel piatto. Servire accompagnato da pane casereccio tostato o crostini.

Cous cous di cavolfiore alle verdure

IMG_0846

Ingredienti per 3 – 4 persone

  • 1 cavolfiore piccolo;
  • 1 peperone rosso;
  • Olive nere;
  • 1 scatola piccola di mais non zuccherato;
  • 1 scalogno;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • Prezzemolo;
  • Succo di limone;
  • 4 cucchiaini di curry;
  • Zenzero;
  • Peperoncino dolce in polvere;
  • Peperoncino piccante;
  • Salsa di soya
  • Olio EVO;
  • Sale.

Lavare e mondare il cavolfiore, separarlo in ciuffi e cuocerlo al microonde per 8 minuti alla massima potenza. Questo tipo di cottura gli permette di rimanere al dente.

Nel frattempo, triturare l’aglio, con il prezzemolo e lo scalogno. Soffriggere in padella con due cucchiai di olio EVO e le spezie. Aggiungere il succo di limone e la salsa di soya.

Tagliare il peperone a pezzetti abbastanza piccoli ed unirlo al soffritto. Se necessario aggiungere acqua e aggiustare di sale. Aggiungere le olive nere e il mais.

Intanto, triturare il cavolfiore. Deve raggiungere la consistenza del cous cous, non più fino. Salarlo. Quando il peperone è cotto, aggiungere il cavolfiore e spadellarlo velocemente, non troppo per mantenerlo al dente.

Impiattare e servire, è buono sia caldo che tiepido.