Kanten ai ribes rossi

ingredienti

  • 500 g di ribes rossi
  • 6 g di agar agar
  • 1 litro di succo di mela 100%
  • 1 pizzico di sale

Lavare i ribes rossi, separando gli acini.

Nel boccale del bimby mettere il succo di mela, il sale e l’agar e mescolare 20 s vel. 5. Aggiungere i ribes e far cuocere 15 minuti / varoma / vel.1 / antiorario. Versare nelle coppette e lasciar raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigo per qualche ora. Al momento di servire, capovolgere la coppetta in un piattino.

Annunci

Pane alle noci

IMG_1055

Ingredienti

  • 280 g di acqua
  • 35 g di lievito madre integrale in polvere
  • 1 cucchiaino di zucchero o malto
  • 250 g di farina multicereale
  • 250 g di farina integrale
  • 60 g di noci sgusciate
  • 1 cucchiaino di sale
  • olio evo per ungere la bacinella

Nel boccale del bimby versare l’acqua, il lievito e lo zucchero e mescolare 20 sec / vel.2. Aggiungere le farine, le noci e il sale e impastare in modalita` spiga per 5 minuti. Trasferire l’impasto in una bacinella unta con l’olio. Coprire con la pellicola e lasciar lievitare almeno 4 ore, possibilmente nel forno spento.

Mettere in forma il pane su carta da forno sistemata sulla leccarda o in una teglia. Praticare un intaglio a croce con un coltello molto affilato. Infornare in forno preriscaldato a 200 gradi per 30 minuti.

Spegnere il forno e lasciare il pane ancora per 10 minuti a forno chiuso. Infine trasferire il pane su una griglia per raffreddare.

Confettura di lamponi gialli

In giardino ho diverse piante di lamponi gialli, che sono buonissimi e a me sembrano molto più gustosi dei classici rossi. Ho usato questa ricetta per farne marmellata, ottenendo due vasetti.

Avevo un sacco di dubbi sulla conservazione e ho aggiunto anche una bustina di fruttapec 1:2, che probabilmente non era necessaria, per scrupolo.. alla fine questa marmellata è sparita nel giro di pochi giorni. 😀

Poiché la dose di frutta è doppia rispetto a quella di zucchero, la conservazione in teoria dovrebbe essere di 1 anno. E’ necessario sterilizzare i vasetti e i coperchi con un giro in lavastoviglie ad alta temperatura, asciugandoli con un canovacciofresco di bucato e appena stirato (stirarlo serve ad abbattere i batteri). Conviene inoltre utilizzare coperchi nuovi.

Ingredienti

  • 500 g di lamponi gialli
  • succo di mezzo limone
  • 250 g di zucchero di canna
  • 1/2 bustina di fruttapec 1:2 (quella che si usa per una dose di frutta doppia rispetto a quella di zucchero) – OPZIONALE

Mettere i lamponi, lo zucchero e il succo di limone nel boccale del Bimby e frullare 10 sec. vel. 6. In questo modo i semini vengono macinati ma rimangono. A chi non piace trovarli sotto i denti, consiglio di passare i lamponi al passaverdure.

Cuocere nel Bimby 28 min / varoma / vel. 1 , con il cestello sul coperchio per evitare schizzi.

Per verificare la cottura: lasciare un piattino da caffè per 10 minuti nel congelatore. Estrarlo e lasciar cadere una goccia di marmellata. Metterlo in verticale. Se la marmellata è pronta, non scivolerà via.

A cottura ultimata, versare nei vasetti, chiuderli e metterli a testa in giù per almeno 10 minuti.

Muffin alle carote

Ingredienti

  • 300 g di carote
  • 50 g di olio
  • 2 uova
  • 100 g di latte (o latte di soia)
  • 250 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 50 g di mandorle
  • 150 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale

Accendere il forno a 180°.

Mondare e lavare le carote e tagliarle a pezzettoni. Mettere da parte.

Nel boccale del Bimby mettere 50 g di zucchero e le mandorle e tritare 15 sec. vel. 10. Mettere da parte.

Mettere le carote nel boccale e tritare 10 sec. vel. 7. Mettere da parte.

Pulire il boccale. Con la farfalla, montare 100 g di zucchero con le 2 uova, 10 min vel. 3. Rimuovere la farfalla. Aggiungere le mandorle zuccherate, le carote, la farina, la fecola, il lievito, il sale, l’olio e il latte e mescolare 4 min. vel. 4 con la spatola inserita.

Trasferire nei pirottini e infornare. In alternativa, con lo stesso impasto si può ottenere la torta Camilla. La torta cuoce in circa 45 – 50 minuti, i muffin circa 20, ma consiglio di verificare sempre la cottura con lo stuzzicadenti.

 

Torta di mele allo yogurt

IMG_1049.JPG

Questa è una di quelle ricette che riempiono la casa di profumo di buono. La faccio spesso quando ho ospiti perché sono convinta che il suo profumo li aiuti a sentirsi subito a casa. Ho modificato una ricetta trovata qui. Lo stesso impasto si può usare per i muffin, ma purtroppo non ho fatto in tempo a fotografarli… 😉

Ingredienti

  • 2 mele
  • 100 g di zucchero di canna
  • 2 vasetti di yogurt bianco naturale o di soia
  • 50 g di olio di semi di girasole
  • 100 g di farina multicereali  + un paio di cucchiai per infarinare le mele
  • 100 g di farina integrale
  • 50 g di fecola di patate
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato
  • 1/2 cucchiaino di cardamomo
  • 1 cucchiaino di cannella
  • qualche goccia di succo di limone
  • olio e pangrattato per ungere la teglia (in alternativa utilizzare carta da forno o pirottini per muffin)

Accendere il forno a 180°.

Lavare e mondare le mele, tagliarle a cubetti e metterle in una bacinella con il succo di limone, il cardamomo, la cannella e due cucchiai di farina. Mescolare e mettere da parte.

Mettere lo zucchero nel boccale del bimby e polverizzarlo per 20 sec. vel.5.

Aggiungere lo yogurt e l’olio, mescolare 15 sec. vel. 5. Aggiungere le farine, la fecola, il lievito, amalgamare 20 sec. vel. 6.

Versare il composto nella bacinella delle mele e amalgamare, quindi trasferire in una teglia e cuocere in forno per 35 min. a 180°. Per i muffin il tempo di cottura si riduce a circa 20 minuti, ma si consiglia di controllare con la prova dello stuzzicadenti.

Edit: ho rifatto i muffin, questa volta ho fatto in tempo a fotografarli 😉

IMG_1051

Spaghetti di zucchine al pesto

IMG_1031

Ingredienti

  • 3 zucchine
  • 1 lime
  • 1 mazzetto di basilico
  • mezzo sacchetto di pinoli
  • qualche pezzetto di grana padano (opzionale)
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo
  • sale, pepe

Per ottenere gli spaghetti di zucchine avete bisogno di uno strumento apposito per tagliarle a spirale. Il mio ha la forma di un temperamatite gigante. Una volta temperate le zucchine, metterle in una ciotola, salarle, peparle e irrorarle con il succo del lime. Mescolare bene. Coprire e lasciare macerare 30 minuti.

IMG_0872.JPG

Per preparare il pesto, separare le foglie di basilico, lavarle accuratamente e asciugarle con la centrifuga. Metterle nel frullatore / tritaverdure / robot.

Scaldare una padellina piccola e quando è calda versare i pinoli e tostarli. Aggiungerli nel tritatutto. Aggiungere anche l’aglio, l’olio q.b., sale e grana. Frullare fino ad ottenere un pesto omogeneo.

Scolare le zucchine e condirle con il pesto.

Di solito quando preparo il pesto, usando un mazzetto di basilico mi esce una dose doppia, il pesto si può congelare in un barattolo di vetro, da utilizzare tutto in una volta. Per ottenere monodosi, si possono utilizzare le formine del ghiaccio ricoperte di pellicola trasparente. Il pesto si può alternativamente usare per la pasta, ad esempio le classiche trofie.

IMG_0931

Pan con tomate

Il pane e pomodoro spagnolo, ovvero il pan con tomate, è ben diverso dalla bruschetta nostrana. In spagna viene servito anche a colazione, per la mia gioia, visto che preferisco la colazione salata, o come leggero antipasto. Io lo mangerei ogni giorno. Una volta preparato, il pomodoro si può conservare per alcuni giorni in un barattolo ermetico di vetro in frigorifero.

Ingredienti

  • Pomodori cuore di bue
  • Olio evo
  • Sale q.b.
  • Pane eventualmente bruschettato e strofinato con l’aglio

Lavare i pomodori, asciugarli e tagliarli a metà. Sgocciolare la parte liquida ed eventuali semi. Grattugiare il pomodoro dalla parte della polpa, utilizzando la parte grande della grattugia (quella per grattugiare le carote). 

In alternativa, pelare il pomodoro con un pelaverdure affilato e frullarlo grossolanamente o con il bimby, senza pelarlo, frullare 30 sec vel 5. Condire con olio e sale. Utilizzare questa crema per condire il pane.