Mostaccioletti

1621673_10208445978054999_6925013543554217072_n.jpg

Questi dolcetti tipici lucani sono una ricetta natalizia, questo spiega anche le dosi “massicce” riportate nella ricetta, che potete dimezzare. Comunque si conservano bene e potete mangiarli fino alla fine delle feste.

Ingredienti

  • 1 kg di farina;
  • 350 g di zucchero;
  • 350 g di mandorle spellate e tostate;
  • 150g di cacao amaro;
  • 100 g di cioccolato fondente a pezzetti;
  • 1/2 bustina di ammoniaca;
  • 1/2 l di Vermouth per impastare.

Occorrente

  • Spianatoio;
  • Mattarello;
  • Carta da forno;
  • Altra farina.

Preriscaldare il forno a 250 gradi ventilato.

Tostare le mandorle in forno, senza farle bruciare, poi tagliarle a pezzi con un coltello o tritarle grossolanamente nel trita tutto. Tritare anche il cioccolato fondente.

Sullo spianatoio, setacciare la farina. Aggregare gli altri ingredienti solidi e incorporarli delicatamente. Disporre gli ingredienti a vulcano e praticare un buco al centro. Cominciare a versare il Vermouth e contemporaneamente impastare con le mani.

Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, aiutandovi con della farina, formate dei salsicciotti lunghi, di diametro 1,5 cm circa. Questo procedimento si chiama “accingulare”, ovvero formare i “cinguli” (i salsicciotti).

Ora spianate i vostri cinguli col mattarello, fino a uno spessore di 1/2 cm. Tagliate infine queste strisce in rombi.

Coprite la leccarda con della carta forno e sistemate i rombi. Farete varie infornate. Il tempo di cottura di ciascuna infornata sara` di 6 – 7 minuti se il forno e` ben caldo, ma controllate la cottura in ogni caso.

Variante: A piacere si possono aggiungere della cannella e dei chiodi di garofano

Grazie a Zia Antonietta per la ricetta 🙂

Annunci