Zucchine e peperoni gratinati

gratinati

Ingredienti

  • Zucchine
  • Peperoni
  • Pangrattato
  • Aglio
  • Prezzemolo
  • Menta
  • Origano
  • Capperi
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 1 cucchiaio di gomasio
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Preriscaldare il forno a 180°. Tagliare le zucchine a fette spesse mezzo centimetro. Tagliare i peperoni in quarti.

In una ciotola mescolare il pangrattato con un cucchiaio di aceto. Aggiungere sale, pepe, il gomasio, una manciata di capperi, prezzemolo, menta e aglio finemente tritati. Mescolare.

Foderare la leccarda o una teglia con carta forno. Adagiare le fette di zucchine e peperoni. Cospargere abbondantemente le verdure con il composto di pangrattato. Spruzzare poco olio di oliva e infornare.

Crema all’aglio

aglio2

L’aglio fa benissimo ed è anche buono, se non fosse per la pestilenza che si lascia dietro. In questa ricetta la pestilenza è annullata dalla cottura al forno, che esalta il sapore delicato dell’aglio fresco.

Questa crema è ideale da spalmare sul pane bruschettato o per accompagnare le verdure al vapore o crude.

Ingredienti

  • 2 teste d’aglio fresco
  • 1 barattolo di fagioli cannellini
  • timo
  • olio extravergine di oliva
  • sale

aglio3

Preriscaldate il forno a 180°. Tagliate le teste d’aglio per metà senza pelarle e sistematele in una pirofila coperta di carta forno. salate, spruzzate poco olio e aggiungete il timo e infornate nella parte bassa del forno per circa 45 minuti o comunque fino a quando l’aglio risulterà morbido e dorato. Se comincia a brunire troppo in fretta, coprite con la carta stagnola e continuate la cottura.

Scolate i cannellini e versateli nel bimby o in un frullatore. Schiacciate l’aglio con lo schiacciapatate in modo da eliminare la buccia e far passare la polpa, e unite quest’ultima ai cannellini. Unite qualche cucchiaio d’olio e foglie di timo. Frullate fino ad ottenere una crema. Regolate di sale.

Servite con fette di pane bruschettato. Si conserva in un barattolo ermetico in frigo per qualche giorno.

Salmorejo

salmorejo

Il salmorejo è una zuppa fredda a base di pomodoro, tipica di Cordoba. Viene servita normalmente con uovo sodo. E’ più densa e corposa del gazpacho, per la presenza di pane.

Ingredienti per 2 persone

  • 3 pomodori cuore di bue
  • 2 panini bianchi
  • 1 cucchiaino di aceto
  • 1/2 spicchio d’aglio privato del cuore
  • sale, pepe
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 uova

Rassodare le uova cuocendole in acqua per 15 minuti da quando cominciano a bollire.

Lavare i pomodori, tagliarli a pezzettoni, eliminando la parte verde e metterli nel boccale del bimby. Aggiungere il pane tagliato a pezzetti. Se il pane è fresco, non è necessario aggiungere acqua, se è duro invece occorre lasciar assobire al pane un po’ di acqua fredda per farlo ammorbidire. Aggiungere l’aglio a fettine sottili, l’aceto,  il sale e pepe e frullare 1 min. vel. 6.

Impiattare e aggiungere un cucchiaio di olio.

Servire con l’uovo sodo.

Spaghetti di zucchine alla salsa di avocado

Ho trovato questa ricetta su questo bellissimo blog.

Ingredienti per 2 persone

  • 3 zucchine
  • 1 avocado
  • 4 cucchiai di pinoli (io ho usato le arachidi)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • qualche foglia di basilico fresco
  • una decina di pomodorini
  • sale

Ricavare gli spaghetti di zucchine con l’apposito spiralizzatore e mettere da parte.

Tagliare l’avocado a metà, scavarne la polpa e metterla nel frullatore. Aggiungere il succo di limone, se necessario qualche cucchiaio d’acqua, le arachidi, il basilico e il sale e frullare fino ad ottenere una crema omogenea.

Condire le zucchine con la crema. Aggiungere i pomodorini tagliati a metà e salati.

Pasta al cavolfiore

pasta_cavolfiore.JPG

Ingredienti per 2 persone

  • 1/2 cavolfiore
  • 1 tazza di salsa di pomodoro
  • 1 tazza di acqua
  • 1/2 cipolla
  • concentrato di pomodoro (opzionale)
  • 100 g di pasta
  • sale, pepe
  • peperoncino dolce in polvere
  • peperoncino piccante (opzionale)
  • olio extravergine di oliva

Pulire il cavolfiore e separarlo in fiocchi.

Tritare finemente la cipolla, metterla in una pentola dai bordi alti, unire 2 cucchiai di olio e farla dorare a fuoco lento.

Unire il cavolfiore e il peperoncino, regolare di sale. Lasciar insaporire. Unire la salsa di pomodoro, l’acqua e il concentrato. Lasciar cuocere per mezz’ora. Mescolare di tanto in tanto e spezzare il cavolfiore col mestolo quando diventa morbido.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata secondo i tempi di cottura indicati sulla confezione. Scolare e unire al cavolfiore. Pepare.

Per una versione più golosa, si può ripassare in forno, con qualche cucchiaio di pecorino grattugiato.

Dessert facilissimo ai mirtilli

Questo dessert è talmente facile, veloce, gustoso e leggero, che non vorrete farne più a meno. A colazione, fornisce un pieno di proteine e micronutrienti, con 0 grassi, solo 3 ingredienti e tanta soddisfazione 😉

Ingredienti

  • yogurt greco 0 grassi
  • 1 manciata di mirtilli
  • 1 cucchiaino di miele

Spaghetti di zucchine al pesto

IMG_1031

Ingredienti

  • 3 zucchine
  • 1 lime
  • 1 mazzetto di basilico
  • mezzo sacchetto di pinoli
  • qualche pezzetto di grana padano (opzionale)
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo
  • sale, pepe

Per ottenere gli spaghetti di zucchine avete bisogno di uno strumento apposito per tagliarle a spirale. Il mio ha la forma di un temperamatite gigante. Una volta temperate le zucchine, metterle in una ciotola, salarle, peparle e irrorarle con il succo del lime. Mescolare bene. Coprire e lasciare macerare 30 minuti.

IMG_0872.JPG

Per preparare il pesto, separare le foglie di basilico, lavarle accuratamente e asciugarle con la centrifuga. Metterle nel frullatore / tritaverdure / robot.

Scaldare una padellina piccola e quando è calda versare i pinoli e tostarli. Aggiungerli nel tritatutto. Aggiungere anche l’aglio, l’olio q.b., sale e grana. Frullare fino ad ottenere un pesto omogeneo.

Scolare le zucchine e condirle con il pesto.

Di solito quando preparo il pesto, usando un mazzetto di basilico mi esce una dose doppia, il pesto si può congelare in un barattolo di vetro, da utilizzare tutto in una volta. Per ottenere monodosi, si possono utilizzare le formine del ghiaccio ricoperte di pellicola trasparente. Il pesto si può alternativamente usare per la pasta, ad esempio le classiche trofie.

IMG_0931