Salmorejo

salmorejo

Il salmorejo è una zuppa fredda a base di pomodoro, tipica di Cordoba. Viene servita normalmente con uovo sodo. E’ più densa e corposa del gazpacho, per la presenza di pane.

Ingredienti per 2 persone

  • 3 pomodori cuore di bue
  • 2 panini bianchi
  • 1 cucchiaino di aceto
  • 1/2 spicchio d’aglio privato del cuore
  • sale, pepe
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 uova

Rassodare le uova cuocendole in acqua per 15 minuti da quando cominciano a bollire.

Lavare i pomodori, tagliarli a pezzettoni, eliminando la parte verde e metterli nel boccale del bimby. Aggiungere il pane tagliato a pezzetti. Se il pane è fresco, non è necessario aggiungere acqua, se è duro invece occorre lasciar assobire al pane un po’ di acqua fredda per farlo ammorbidire. Aggiungere l’aglio a fettine sottili, l’aceto,  il sale e pepe e frullare 1 min. vel. 6.

Impiattare e aggiungere un cucchiaio di olio.

Servire con l’uovo sodo.

Annunci

Pane di segale con preimpasto di lievito madre

Per questo pane ho seguito una ricetta in tedesco, e ringrazio Anne per la traduzione, visto che il traduttore automatico mi lasciava non poche perplessità. La caratteristica interessante di questo pane è che si esegue il preimpasto e si utilizza il lievito madre, per cui si ottiene quella consistenza morbida e quei buchini tipici come si vede in foto.

Il gusto è buonissimo, la pasta è decisamente morbida. Ci sono in commercio dei cestini che servono proprio per dare la forma (mi è stato utile un video su youtube che spiega come impastare e mostra l’uso del cestino), oppure si può usare uno stampo.

Ho impastato usando il bimby, anche se l’impasto è talmente morbido che si può impastare a mano senza nessuna fatica, magari con l’aiuto dell’apposita spatola.

Ingredienti per il preimpasto (richiede 12 – 14 ore di lievitazione)

  • 250 g ​​di farina integrale di segale
  • 250 g ​​di acqua
  • 25 g lievito madre in polvere
  • 2 cucchiaini di zucchero o 1 di malto

Ingredienti per l’impasto

  • 1 dose di preimpasto
  • 250 g di farina di segale
  • 200 g di farina di forza + q.b
  • 325 g di acqua
  • 2 – 2 1/2 cucchiaini di sale
  • 10g di lievito madre in polvere
  • 1 cucchiaino di zucchero o malto

Procedimento per il preimpasto

Nel boccale del bimby mettere l’acqua, lo zucchero e il lievito in polvere, 1 min / 37° / vel. 1. Aggiungere la farina e impastare 4 min. funzione spiga. Lasciar riposare nel boccale o in una bacinella coperta per 12 – 14 ore. Se rimane più a lungo, il pane avrà un sapore più piccante / amarognolo.

Procedimento per l’impasto

Nel boccale del bimby, dove è già il preimpasto, aggiungere le farine, l’acqua a temperatura ambiente, 2 cucchiaini di sale, il lievito e lo zucchero, e impastare per 10 min. funzione spiga. Lasciar riposare nel boccale per 30 minuti.

Foderare uno stampo di carta forno o, se si usa il cestino, infarinarlo.

Infarinare abbondantemente il piano di lavoro. Impastare delicatamente, schiacciando e piegando, rigirando le pieghe nella parte inferiore. Infine dare una forma rotonda al pane. Trasferire nell’apposito cestino da lievitazione ben infarinato (vedi video esplicativo) oppure direttamente nello stampo. Lasciar riposare altri 50 min.

Preriscaldare il forno a 220°. Infornare quando il forno è già caldo. Se utilizzate il cestino, capovolgetelo velocemente sulla teglia e infornate immediatamente, per evitare che si spanci. Cuocere per 50 min. Infine togliere il pane dallo stampo e trasferirlo su una gratella e lasciar raffreddare.

Dessert facilissimo ai mirtilli

Questo dessert è talmente facile, veloce, gustoso e leggero, che non vorrete farne più a meno. A colazione, fornisce un pieno di proteine e micronutrienti, con 0 grassi, solo 3 ingredienti e tanta soddisfazione 😉

Ingredienti

  • yogurt greco 0 grassi
  • 1 manciata di mirtilli
  • 1 cucchiaino di miele

Garbanzos con espinacas

garbanzos

Quando abbiamo visitato l’Andalusia, in particolare di Siviglia, questa era una delle mie tapas preferite. Accompagnato da riso integrale e un frutto, costituisce un ottimo bento, o “schiscetta“, insomma, il pranzo da portare in ufficio.

Ingredienti

  • 1 barattolo di ceci
  • 2 cubetti di spinaci surgelati o foglie di spinaci freschi tagliate fini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 cucchiaio di peperoncino dolce / paprika in polvere
  • peperoncino piccante (opzionale)
  • 1 cucchiaino di cumino
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Mettere i cubetti di spinaci in un pentolino con due cucchiai di acqua, salare e avviare la cottura a fuoco basso, coperti, fino a quando saranno scongelati. Tagliarli a pezzi.

Triturare l’aglio e metterlo in una padella con olio e peperoncino dolce, eventualmente  peperoncino piccante, e dopo qualche minuto aggiungere il pangrattato. Soffriggere a fuoco basso fino a quando è dorato. Aggiungere un pizzico di sale e il cumino, quindi aggiungere i ceci e gli spinaci e insaporire per circa 10 minuti a fuoco lento.

 

Le linguine della signora Lucia

lucia

Durante un viaggio nella Silicon Valley in California lo scorso autunno, dopo aver visitato il NASA Ames Research Center con Anne, siamo state condotte dal nostro amico Patrick presso un ristorante italiano che si trova nei pressi della NASA, in cui lui mangia spesso. Abbiamo mangiato da leccarci le dita, ma soprattutto abbiamo incontrato una persona davvero speciale, la Signora Lucia, che non dimenticheremo.  La signora Lucia è emigrata circa 50 anni fa dall’Abruzzo, ed è rimasta un po’ a chiacchierare con noi durante il pranzo, è stato davvero bello conoscere la sua storia, credo che parlando con noi si sia sentita un po’ a casa. Ci ha perfino regalato una ricetta. Inutile dire che verrà cucinata sempre in suo onore. Eccola.

Ingredienti

  • linguine
  • spinaci
  • aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Si possono usare spinaci freschi o surgelati. In quest’ultimo caso, far sciogliere i cubetti di spinaci in due o tre cucchiai di acqua, a fuoco lento e coperti. Salare.

Intanto cuocere le linguine secondo i tempi di cottura indicati sulla confezione.

Sminuzzare l’aglio a pezzetti piccolissimi con un coltello. Versarlo in un tegame ampio, con l’olio, e far dorare. Aggiungere gli spinaci e far insaporire. Quando la pasta è cotta, versarla nel tegame, lasciar insaporire qualche minuto e servire.

 

Tempeh alla senape

tempeh

Ingredienti

  • 1 panetto di tempeh
  • 1 tazzina da caffe di salsa di soia
  • 2 tazzine di acqua
  • 4 cucchiaini di senape in polvere

In una ciotola, mescolare con la frusta l’acqua, la salsa di soia e la senape.

Affettare il panetto di tempeh. Marinare le fette di tempeh nel composto, per almeno due ore.

Preriscaldare il forno a 200°. Trasferire in una teglia il tempeh con la sua marinatura e infornare. Cuocere finchè il sugo non si restringe.

Tabbouleh

tabbouleh.JPG

Ingredienti

  • 1 mazzo di prezzemolo
  • 1 ciuffo di menta
  • 1 tazza di bulgur
  • cetriolo
  • pomodori
  • 1 scalogno o qualche cipollotto fresco
  • olive verdi (opzionali)
  • feta (opzionale)
  • succo di 1 limone
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Cuocere il bulgur seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, quindi lasciar raffreddare. Lavare e asciugare le verdure. Tritare finemente al coltello il prezzemolo, la menta e i cipollotti e trasferirli in una grande insalatiera. Tagliare a tocchettini il pomodoro, il cetriolo e la feta e unirli nell’insalatiera. Unire il bulgur e le olive. condire con il succo di limone, l’olio e il sale.