Minestrone passato

minestrone.JPG

Da quando sono stata svezzata, il minestrone passato è sempre stato il mio piatto preferito. Per quanto la mia dieta sia varia, il lunedi a pranzo sulla mia tavola c’è il minestrone, da sempre. Anche perché normalmente lo preparo la domenica e il lunedi lo riscaldo in pochi minuti durante la pausa pranzo.

Ma questo non significa non variare la dieta, perché in effetti la “ricetta” del minestrone varia con la stagionalità della verdura. In effetti, il minestrone è una grande ricetta svuota-frigo.

Ci sono alcune verdure che nella mia ricetta sono “obbligatorie” e altre “opzionali” ovvero quelle che sono disponibili di stagione. A volte quando ho tanta verdura taglio tutto a pezzetti, mescolo e poi divido in grandi buste di plastica e congelo.

Ingredienti

  • 1 patata
  • 1 cipolla
  • sedano
  • prezzemolo
  • 2 carote
  • 1 zucchina
  • 2 cucchiai di salsa di pomodoro
  • 1 manciata di piselli
  • 1 manciata di fagioli freschi (opzionale)
  • 1 pezzo di zucca (opzionale)
  • cavolfiore (opzionale)
  • broccoli (opzionale)
  • verza (opzionale)
  • bieta (opzionale)
  • spinaci (opzionale)
  • cavolo nero, rosso, ecc (opzionale)
  • acqua
  • sale

Procedimento

Tagliare tutte le verdure a pezzetti. Mettere le verdure, il sale e la salsa di pomodoro nella pentola a pressione e ricoprire d’acqua. Il livello dell’acqua deve arrivare almeno a metà della verdura, se non sommergerla completamente. A me piace denso, per questo non sommergo del tutto la verdura. Chiudere la pentola a pressione e calcolare 15 minuti da quando comincia il fischio. Passato il tempo, spegnere e prima di aprire aspettare che la pentola abbia finito di fischiare e di “soffiare”. Aprire e frullare tutto con un frullatore ad immersione.

Nel frattempo, a parte, cuocere 50 g a persona di riso (integrale, bianco, nero o rosso) o orzo o farro o grano o cereali misti, secondo i tempi di cottura. Scolare e unire al minestrone passato.

Servire con una lacrima d’olio extravergine di oliva a crudo.

Pane alla zucca

Avevo molta zucca da consumare e ho trovato questa bella ricetta nella app delle ricette per bimby, l’ho modificata facendo qualche prova ed eccola.

Ingredienti

  • 100 g purea di zucca (per ottenerlo, basta cuocere la zucca in forno o in microonde e poi frullarla);
  • 250 g di farina 00;
  • 100 g di farina manitoba;
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna;
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato;
  • 100 g di latte di soya a temperatura ambiente (se lo avete in frigo, scaldatelo leggermente nel microonde, ma deve essere tiepido non caldo)
  • 1 e 1/2 cucchiaini di sale;
  • 20 g di olio EVO;
  • 30 g di semi di zucca.

Nel boccale del bimby mettere il latte, l’olio, lo zucchero e il lievito e attivare la lievitazione 20 sec./37°/vel. 2. Aggiungere gli altri ingredienti ed impastare per 4 min. / spiga. Trasferire in una ciotola oliata, coprire con la pellicola e lasciar lievitare in camera di lievitazione, ovvero nel forno spento,per 1 ora.

Sistemare la carta forno bagnata e strizzata nello stampo da plumcake. Trasferirvi l’impasto e lasciar lievitare per 30 minuti coperto con la pellicola.

Cuocere in forno preriscaldato a 200° statico per 30 minuti.

E’ ottimo per la colazione, con la marmellata, ma accompagna bene anche pietanze salate.

Risotto alla zucca Bimby

IMG_0681.JPG

Ingredienti per 2 persone

  • 1 scalogno;
  • 180 g di riso Carnaroli;
  • 400 g di zucca;
  • 1 dado vegetale;
  • 450 g di acqua;
  • vino bianco;
  • pepe (opzionale);
  • prezzemolo (opzionale);
  • curcuma (opzionale);
  • olio EVO;
  • sale.

Mettere lo scalogno nel boccale e tritare 10 sec / vel 5. Radunare sul fondo. Aggiungere un giro d’olio e far dorare 3 min / 90° / vel 1. Mettere nel boccale 200 g di zucca tagliata grossolanamente e dare un paio di Turbo, radunando sul fondo. Aggiungere il resto della zucca tagliata a cubetti, salare e lasciar insaporire 2 min / 90° / vel. 0,5.

Aggiungere il riso, tostare 2 min / 100° / antiorario / vel.1. Aggiungere un giro di vino bianco e sfumare 1 min / 100° / antiorario / v.1.

Aggiungere l’acqua, il dado e una spolverata di curcuma, smuovere il fondo e lasciar cuocere 16 min / 100° / antiorario / vel.1.

Lasciar mantecare un minuto nel boccale coperto col misurino. Impiattare e spolverare di prezzemolo e pepare a piacere.

Curry di ceci e zucca

Ingredienti per 2 persone

  • 120 g di riso basmati o thai;
  • 1 lattina / barattolo di ceci in scatola precotti;
  • 300 g di zucca, mondata e tagliata a cubetti;
  • Il succo di mezzo limone;
  • Zenzero;
  • 3 cucchiaini di curry;
  • 1 scalogno;
  • 1 spicchio di aglio;
  • Prezzemolo;
  • 1 pizzico di cumino;
  • Peperoncino dolce in polvere;
  • Peperoncino piccante;
  • Salsa di soya;
  • Olio EVO;
  • Pepe se gradito.

Cuocere il riso in acqua salata secondo i tempi di cottura. Scolarlo e tenerlo da parte.

Nel frattempo, tritare finemente l’aglio, il prezzemolo, lo scalogno, e soffriggere in poco olio EVO con le spezie. Irrorare con il succo di limone. Aggiungere i cubetti di zucca e ceci scolati. Insaporire con la salsa di soya. Verso fine cottura, regolare di sale.

Impiattare prima il curry di ceci e poi il riso, che deve rimanere bianco nel piatto. Servire caldo o tiepido.

NOTA: se usate il peperoncino e/o il curry piccante, questo piatto risulta buono anche freddo, e puo’ essere organizzato in un bento da portare in ufficio o a un picnic.

Fantasia autunnale ai funghi e zucca

zuppa

Ingredienti per 2 – 3 persone

  • 100 g di legumi misti secchi, ad esempio la zuppa fantasia bio della coop;
  • 300 g di zucca, mondata e tagliata a cubetti;
  • Funghi misti, quantità a piacere. Si possono usare freschi, surgelati o secchi;
  • Uno spicchio d’aglio;
  • Prezzemolo;
  • 1 scalogno;
  • 1 carota;
  • 1 pezzo di costa di sedano;
  • 2 cucchiaini di curry;
  • 2 cucchiai di salsa di pomodoro;
  • Peperoncino dolce in polvere;
  • Peperoncino piccante (se gradito);
  • 1 lacrima di Olio EVO;
  • acqua;
  • Sale.

Lavare i legumi e metterli nella pentola a pressione, con la zucca e i funghi. Triturare l’aglio, il prezzemolo, lo scalogno, la carota e il sedano e unirli ai legumi. Coprire di acqua e unire le spezie e la salsa di pomodoro. Non salare.

Portare ad ebollizione e lasciar cuocere per 20 minuti dall’inizio del fischio. A fine cottura, salare, impiattare ed aggiungere una lacrima d’olio nel piatto. Servire accompagnato da pane casereccio tostato o crostini.