Pasta e cavolfiore al forno

Ingredienti

  • Mezzo cavolfiore
  • Cipolla q.b.
  • Olio evo q.b.
  • 1 tazza di salsa di pomodoro
  • 100 ml di panna da cucina
  • 200 g di provola affumicata
  • Peperoni sottaceto q.b.
  • Olive nere q.b.
  • 300 g di pasta integrale mista
  • Grana Padano grattugiato q.b.
  • Sale q.b.

Pulire e lavare il cavolfiore e separarlo in ciuffetti. Inserire la cipolla e il cavolfiore nel bimby e tritare 1 min / v.4. Verificare che tutto il cavolfiore sia tritato, altrimenti spingerlo con la spatola e tritare più a lungo. Aggiungere un po’ di olio, sale e la salsa di pomodoro e far cuocere 20 min / varoma / v.2.

Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata secondo i tempi di cottura riportati sulla confezione. Io uso questa ricetta per eliminare i rimasugli di vari formati di pasta, facendo attenzione ad inserirli nella pentola in ordine di tempo di cottura. Scolare la pasta.

Tagliare la provola a cubetti. Tagliare i peperoni a striscioline.

Unire il cavolfiore alla pasta, mantecando con la panna. aggiungere i cubetti di provola, i peperoni e le olive e trasferire in una teglia da forno. Ricoprire con qualche cucchiaio di grana padano e infornare in forno preriscaldato a 200°C e cuocere fino a quando risulta dorato e croccante in superficie.

pasta_cavolfiore2

Annunci

Lasagne al radicchio

IMG_0568.JPG

L’inverno e` la stagione del radicchio, io lo adoro non solo per il suo gusto, ma anche perche` e` ricco di antiossidanti e vitamine, contrasta l’invecchiamento e ha proprieta` depurative. E` un toccasana per la digestione e la circolazione.

Provate questa ricetta durante le feste! Si tratta di una lasagna non eccessivamente pesante. Gli ingredienti indicati sono per 4 porzioni, ma regolatevi abbondanti perche` vorrete il bis.

Ingredienti:

  • 250 g di lasagne senza uova;
  • 120 g di scamorza affumicata (o provola);
  • 2 cespi medi di radicchio rosso;
  • 1 confezione (200 ml) di besciamella vegetale (o se avete tempo fatela in casa con 1 bicchiere di latte di soia, 1 cucchiaio di farina, sale e noce moscata);
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 1 cucchiaio di Grana Padano;
  • 2 cucchiai di olio EVO;
  • sale, noce moscata.

Lavare il radicchio e tagliarlo a joulienne. In una padella abbastanza capiente o un wok, scaldare l’olio e versare il radicchio. Mescolare per qualche minuto mantenendo la fiamma alta, quindi aggiungere il vino. Lasciar evaporare qualche minuto, poi abbassare la fiamma, coprire e lasciar stufare mezz’ora. Se necessario aggiungere mezzo bicchiere d’acqua. Salare.

Nel frattempo, preriscaldare il forno a 250 gradi statico.

Verificare sulla confezione delle lasagne che avete acquistato la modalita` di preparazione. Anche se scrivono che non richiedono precottura, molte volte e` utile “rianimarle” in acqua calda salata per qualche minuto. Per non farle incollare tra loro, potete aggiungere un cucchiaio d’olio all’acqua, ma in ogni caso non lasciatele ferme, smuovetele e non fidatevi troppo.

Preparare la scamorza in pezzettini, io trovo comodo grattugiarla con la parte piu` larga della grattugia. Se si tratta di provola, specialmente di bufala, non tentate di violentarla con la grattugia, tagliatela a pezzetti e lasciatela riposare sul tagliere.

Quando il radicchio e` tiepido, metterne da parte un terzo circa. Versare il resto nel mixer con la besciamella e la noce moscata. Frullare fino ad ottenere un sugo omogeneo.

In una teglia, cominciare a stendere gli strati. Alla base, mettere un mestolo di sugo di radicchio. Alternare gli strati di pasta alla scamorza e al radicchio che avevate tenuto da parte, fino ad esaurimento degli ingredienti. Conservare qualche mestolo di sugo per metterlo sull’ultimo strato di pasta. Quindi spolverare il Grana per favorire la doratura.

Notare che il sugo deve essere molto acquoso, altrimenti la lasagna si asciuga troppo. Durante la stufatura del radicchio non lasciatelo mai asciugare del tutto e mantenetelo ben umido.

Infornare e lasciar cuocere finche` non si ottiene la doratura desiderata.