Zucchine e peperoni gratinati

gratinati

Ingredienti

  • Zucchine
  • Peperoni
  • Pangrattato
  • Aglio
  • Prezzemolo
  • Menta
  • Origano
  • Capperi
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 1 cucchiaio di gomasio
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Preriscaldare il forno a 180°. Tagliare le zucchine a fette spesse mezzo centimetro. Tagliare i peperoni in quarti.

In una ciotola mescolare il pangrattato con un cucchiaio di aceto. Aggiungere sale, pepe, il gomasio, una manciata di capperi, prezzemolo, menta e aglio finemente tritati. Mescolare.

Foderare la leccarda o una teglia con carta forno. Adagiare le fette di zucchine e peperoni. Cospargere abbondantemente le verdure con il composto di pangrattato. Spruzzare poco olio di oliva e infornare.

Crema all’aglio

aglio2

L’aglio fa benissimo ed è anche buono, se non fosse per la pestilenza che si lascia dietro. In questa ricetta la pestilenza è annullata dalla cottura al forno, che esalta il sapore delicato dell’aglio fresco.

Questa crema è ideale da spalmare sul pane bruschettato o per accompagnare le verdure al vapore o crude.

Ingredienti

  • 2 teste d’aglio fresco
  • 1 barattolo di fagioli cannellini
  • timo
  • olio extravergine di oliva
  • sale

aglio3

Preriscaldate il forno a 180°. Tagliate le teste d’aglio per metà senza pelarle e sistematele in una pirofila coperta di carta forno. salate, spruzzate poco olio e aggiungete il timo e infornate nella parte bassa del forno per circa 45 minuti o comunque fino a quando l’aglio risulterà morbido e dorato. Se comincia a brunire troppo in fretta, coprite con la carta stagnola e continuate la cottura.

Scolate i cannellini e versateli nel bimby o in un frullatore. Schiacciate l’aglio con lo schiacciapatate in modo da eliminare la buccia e far passare la polpa, e unite quest’ultima ai cannellini. Unite qualche cucchiaio d’olio e foglie di timo. Frullate fino ad ottenere una crema. Regolate di sale.

Servite con fette di pane bruschettato. Si conserva in un barattolo ermetico in frigo per qualche giorno.

Uova al peperone crusco

peperonecrusco.JPG

Ingredienti

  • 3 peperoni secchi lucani
  • 3 uova fresche bio
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Pulire i peperoni, privarli dei semi e tagliarli con le forbici a pezzetti di circa un centimetro e mezzo.

Rompere le uova in un piatto e salarle. Sbatterle leggermente con una forchetta o con la frusta.

In una padella, far scaldare poco olio, quindi aggiungere i peperoni e farli rosolare, rigirandoli fino a quando diventano croccanti. Salare.

Aggiungere le uova e rigirarle continuamente. Lasciar cuocere fino a raggiungere il grado di cottura desiderato.

Frittata di cavolfiore

 

frittata_cavolfiore.JPG

Faccio spesso il cavolfiore al vapore, e quando avanza è un po’ triste da riproporre, allora  lo riciclo in altre ricette, come questa..

Ingredienti

  • 1/2 cavolfiore al vapore o lesso
  • 4 uova
  • prezzemolo
  • sale, pepe
  • olio extravergine di oliva

Sbattere le uova con il sale e il pepe. Aggiungere il prezzemolo tritato finemente. Spezzettare il cavolfiore e aggiungerlo all’uovo. In una padella, scaldare poco olio e quando è caldo, aggiungere il composto. Coprire e cuocere coperto a fuoco lento. A metà cottura, girare la frittata e completare la cottura.

Frittata di spunzali

In Basilicata, con il nome “spunzali” si indicano i cipollotti freschi. La cucina lucana è piena di piatti come questo, semplicissimi ma gustosi e nutrienti.

Ingredienti

  • 1 mazzetto di cipollotti freschi
  • 3 uova
  • sale
  • pepe (opzionale)
  • 1 spolverata di parmigiano o grana o pecorino
  • olio extravergine di oliva

Pulire i cipollotti lasciando anche una parte del fusto (la parte verde). Tagliare a strisce sottili secondo la lunghezza. Mettere a dorare in una padella con poco olio. Regolare di sale. Sbattere le uova con sale, pepe e formaggio. Quando i cipollotti risultano dorati, unirli all’uovo, mescolare e trasferire di nuovo in padella, coprire e far cuocere a fuoco basso. Girare la frittata a metà cottura.

Tempeh alla senape

tempeh

Ingredienti

  • 1 panetto di tempeh
  • 1 tazzina da caffe di salsa di soia
  • 2 tazzine di acqua
  • 4 cucchiaini di senape in polvere

In una ciotola, mescolare con la frusta l’acqua, la salsa di soia e la senape.

Affettare il panetto di tempeh. Marinare le fette di tempeh nel composto, per almeno due ore.

Preriscaldare il forno a 200°. Trasferire in una teglia il tempeh con la sua marinatura e infornare. Cuocere finchè il sugo non si restringe.

Beet burger

Ingredienti

  • 2 – 3 barbabietole rosse lesse
  • 1 scalogno
  • 1 barattolo di ceci
  • 1 pizzico di cumino
  • 1 pizzico di peperoncino dolce
  • sale
  • pangrattato
  • olio extravergine di oliva

Pelare le barbabietole, tagliarle a pezzettoni e inserirle nel boccale del bimby. Aggiungere lo scalogno tagliato a pezzi, i ceci privati dell’acqua, le spezie e il sale. Cominciare a tritare 1 min / vel 5. Aggiungere il pangrattato per regolare la consistenza e mescolare bene.

Preriscaldare il forno a 180°. Foderare la leccarda con la carta forno e spennellare con olio. Con un coppapasta ricavare i burger e infine spennellarli con l’olio e infornare.